Vuoi minare Bitcoin ?

CEX.IO

Cerca nel BLOG !

Caricamento in corso...

sabato 19 luglio 2014

Ukraine Releases YouTube Clip "Proving" Rebels Shot Down Malaysian Flight MH-17


http://www.zerohedge.com/news/2014-07-17/ukraine-releases-youtube-clip-proving-rebels-shot-down-malaysian-flight-mh-17
Almost exactly one year ago, the world was nearly brought to the verge of a global war by proxy involving the US and Russia (and Europe and China) over a staged, false flag YouTube clip "proving" the Assad regime had used toxic gas (gas that was made in Britain as it was later revealed) to kill several hundred civilians in the country's ongoing war against what subsequently turned out to be al-Qaeda funded and trained rebels (and which now are fighting across the border with another former US-puppet state, Iraq). Luckily, back then an all out confrontation was averted in the last minute over what was ultimately nothing but a gambit by Qatar to have its gas pipeline enter Europe and leave Gazprom in the cold (literally and metaphorically).
A year later, it is deja vu all over again, when the same energy and geopolitical tensions (Europe, natural gas, etc) are once again at the frontline, and while the theater of combat may be different, the same key players - Russia and the US - are once again behind the proxy conflict in Ukraine, and where Gazprom is once again the fulcrum party. The only missing link was a YouTube clip which would bring the world to the edge of war again.

Abbattimento di un 777-200 della Malaysia Airlines: ennesimo false flag?



Abbattimento di un 777-200 della Malaysia Airlines: un false flag? L'aereo è dello stesso tipo che scomparve qualche mese addietro e precisamente l'8 marzo 2014. Ricordo che a bordo di quel velivolo viaggiavano venti esperti di guerra elettronica, per cui il volo fu probabilmente dirottato e l'apparecchio nascosto. In pratica ora hanno distrutto l'aereo che avevano occultato mesi or sono (facendo così sparire un velivolo difficile da nascondere) e, nel contempo, hanno creato un false flag utile per innescare un immane conflitto. Almeno... questo è l'intento.

martedì 15 luglio 2014

Bitcoin in rapida ascesa: il fallimento di Mt Gox è ormai un pallido ricordo

50.000 $ per Bitcoin. E’ uno scherzo?
Troppo reale per essere uno scherzo. E’ un dato che poggia su statistiche e analisi ben fondate.
Si tratta pur sempre di previsioni, ma è in ogni caso un ottimo punto di partenza per capire come e quando investire nei Bitcoin.
Recentemente infatti è stato pubblicato sul World Bitcoin Network un nuovo modello di valore dei Bitcoin che prevede una crescita esponenziale del valore dei Bitcoin fino ad arrivare all’eccezionale cifra di 50.000$. E’ ormai lontana la minaccia di una possibile scomparsa dei Bitcoin dal panorama finanziario che sembrava palesarsi con il fallimento di Mt Gox lo scorso Febbraio. Sembra che il destino dei Bitcoin sia diretto verso un’inevitabile crescita, al punto tale che i Bitcoin non solo sono riusciti a proporsi quale alternativa alle valute tradizionali, ma sembrano addirittura essersi aggiudicati il ruolo del nuovo oro. Il punto critico però risiede nella loro grande volatilità, dal momento che esistono numerose variabili in grado di incidere sul prezzo dei Bitcoin.

Rubi i Bitcoin e la fai franca , riciclaggio ? Eh certo , come no .... !!

Questa storia ha del grottesco. Ne avevo già accennato nell’articolo di sabato scorso: un tizio conosciuto sui forum con il nome di kLee e uno dei pochi partecipanti alla IPO di Nxt si è fatto rubare 1170 bitcoin e 6 millioni di nxt (equivalenti a circa 500 bitcoin) dal proprio computer. Dico “se li è fatti rubare” per la scarsa protezione con cui li conservava, girano voci che le password utilizzate per proteggere i portafogli fossero scritte in chiaro in un file salvato su dropbox (spero dimenticato lì). Voi proteggereste qualcosa che ai prezzi attuali viene scambiato per un milione di dollari in questo modo? Spero proprio di no.
Ovviamente la responsabilità del furto è tutta del ladro, salvare le password in chiaro su un file su dropbox è una fesseria ma anche non fossero state scritte da nessuna parte, il ladro è stato in grado di intrufolarsi nel computer e copiarsi il file criptato con le chiavi; avrebbe potuto anche installare un keylogger per catturare tutto quello che veniva scritto con la tastiera dopo il lancio del client bitcoin o nxt, riuscendo comunque ad ottenere la password.

lunedì 14 luglio 2014

skyTran’s magnetic sky pods to be tested in obscure Israeli city


skyTran, hover cars, NASA, Israeli Aerospace Industry, IAI, maglev, magnetic levitating technology, sky pods, personal rapid transit, PRT, Israel, Lod, Tel Aviv, sky cars,  Magnetic levitation technology enthusiasts around the world are waiting to see what will happen in Israel, where skyTran has teamed up with Israel Aerospace Industry (IAI) to prove the viability of their Hover Car personal rapid transit (PRT) system. The levitating sky cars will be tested in Lod, a run-down industrial city south of Tel Aviv.
The possibility of installing ‘hovering cars’ in Tel Aviv has been on the table for a while. The idea is that because they are elevated, they can reduce congestion in over-crowded cities.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...