mercoledì 15 maggio 2019

MEETUP BITCOIN VERONA GIOVEDI’ 16 MAGGIO ORE 19. ” RIPARTIAMO DA BITCOIN”

Riprendono gli appuntamenti di bitcoin Verona, incontri gratuiti con ospiti di eccezione, NON MANCARE !

DI COSA PARLEREMO

bitcoin è la prima è più diffusa tra le cosiddette criptovalute. È un “valore” concordato tra le parti sulla base della “legge della domanda e dell’offerta”. È denaro, e puo’ essere usata per fare acquisti, anche se non è una moneta.
Sebbene bitcoin sia utilizzabile senza che tu ne conosca, nei dettagli tecnici l’aspetto funzionale, è pero’ molto importante avere una idea generale di come funziona, che cosa è la Blockchain, ed in quale modo avvengono le transazioni e quindi la differenza tra chiavi pubbliche e private.
Ma poi alla fine … come lo si compra ?
Ripartiamo da bitcoin, con un incontro pubblico aperto a tutti , dove spiegheremo bitcoin: COSA E’, COME FUNZIONA E COME SI COMPRA.
P
#OSPITI
Nikola Vaccari ” Inbitcoin ”
Manuel Prinoth ” Coinwave ”
#QUANDO
GIOVEDI’ 16 MAGGIO ORE 19.
INGRESSO GRATUITO APERTO A TUTTI, ISCRITTI E NON ISCRITTI AL MEETUP, CON PARTICOLARE ATTENZIONE A CHI NON SA E VUOLE APPROFONDIRE, CHE COSA E’ IL BITCOIN !

Perché Ethereum 1.0 non non ha sfondato, mentre Bitcoin si !.



Premessa:

Ethereum 1.0 non sarebbe sottoposto a una riprogettazione completa a meno che non presentasse gravi difetti. Allora, come siamo arrivati ​​qui? E perché Bitcoin sembra andare molto meglio? Due fattori importanti sono l'esperienza dell'utente e l'economia. Come minimo, affinché un prodotto abbia successo, deve essere una valida alternativa a un problema esistente e la commissione di transazione non deve superare il valore economico delle transazioni effettive. Insieme, questi indicano, una traiettoria verso l'alto per Bitcoin e una traiettoria verso il basso per Ethereum 1.0.

Competere sulla user experience

Si dice che per un prodotto che sostituisce un altro con effetti di rete, questo deve essere dieci volte migliore. In particolare deve essere abbastanza buono da giustificare i costi di commutazione dolorosi. Qui esaminiamo quel primo concorrente e se questi miglioramenti potrebbero essere considerati probabilmente un'esperienza 10voltex migliore.

Bitcoin era 10 volte meglio

Chi era il primo concorrente di Bitcoin? Mi viene in mente l'oro, ma l'inflazione di Bitcoin nei primi anni era molto grande, di gran lunga superiore a quella dell'estrazione dell'oro fisico. Non era ancora un prodotto competitivo.

Nel mondo sviluppato è difficile pensare a qualcuno senza un conto bancario, e la base di persone con esperienza nell'uso di questi flussi di lavoro è pari al numero di persone che hanno mai presentato tasse. Il trasferimento di denaro potrebbe costare $ 30 per un bonifico, e richiedere un giorno lavorativo che potrebbe significare tre giorni totali dato che le banche spesso non operano nel fine settimana. 

Il bitcoin è stato un miglioramento evidente con tempi di blocco di 10 minuti e costi che sono rimasti per molto tempo sotto un centesimo. A differenza delle banche, Bitcoin non chiude dopo le 17.00 o nei fine settimana. Questo si! è stato un ovvio miglioramento di 10 VolteX, tanto che a tutt'oggi sono in molti quelli che continuato a pensare a Bitcoin come a una rete di pagamenti piuttosto che a un livello di insediamento.

Oggi il Bitcoin è considerato un'alternativa all'oro, ma durante questi anni è stato in grado di "comunicarSI" agli utenti, come una chiara alternativa ai bonifici bancari.

Ethereum è risultato 10 volte peggio

Chi era il primo concorrente di Ethereum? Molti pensano che fosse Bitcoin, ma non era in grado di offrire un miglioramento sostanziale rispetto ai pagamenti. Piuttosto che essere progettato per i pagamenti, era una piattaforma per scopi generali e in origine era un "computer mondiale".

Questo computer mondiale in cui chiunque poteva ( puo' ) scrivere le proprie applicazioni decentralizzate viene spesso indicato come un'apertura nel Web 3.0, dove Ethereum sarebbe presumibilmente la spina dorsale di un Internet sicuro e decentralizzato. Dal momento che il web contemporaneo viene chiamato Web 2.0, penso che sia giusto dire che è stato il primo concorrente di Ethereum. Sia internet che Ethereum condividono la caratteristica comune di essere piattaforme senza permesso su cui chiunque può costruire.

Il web contemporaneo è costruito utilizzando il modello client-server ed è estremamente scalabile grazie al ridimensionamento orizzontale (analogo a sharding). Questa capacità di scalare è la sua superpotenza: ci sono miliardi di utenti connessi a Internet, decine di miliardi di dispositivi connessi a Internet e spazio per altro. La latenza è spesso così piccola che spesso non è neurologicamente percepibile. La larghezza di banda è sufficiente per riprodurre video e i costi sono ampiamente gratuiti, sovvenzionati dalla pubblicità.

Ethereum non è esattamente una piattaforma pronta in alcun senso per offrire miglioramenti sul web contemporaneo. La sua larghezza di banda non è sufficiente per caricare piccole immagini (la maggior parte dei dati che possono essere caricati per blocco è di circa 13 KB). A 15 transazioni al secondo, solo 1 milione di utenti attivi al giorno può essere supportato. La latenza è molto più lunga del limite di 2 secondi che bloccherà gli utenti sul web. Ogni cambiamento di stato è di circa $ 0,06, il che lascia a desiderare, data la quantità di interattività che fa parte della normale esperienza di navigazione sul web.

L'etereum non è purtroppo il miglioramento 10x che qualcuno sta cercando. Se siamo educati, è un'esperienza peggiore di 10 volte. E se siamo onesti, è ancora peggio di diversi ordini di grandezza. Ethereum stava scegliendo una battaglia che non poteva essere vinta. La superpotenza del Web 2.0 era la scalabilità e questa era  (è) la debolezza di Ethereum.

Economia delle transazioni

È una realtà economica che il valore delle transazioni deve superare almeno le commissioni di transazione pagate. Senza questo, non possiamo aspettarci realisticamente che qualcuno sia interessato a lasciare i "soldi sul tavolo". I mercati a tariffa unica si comportano come ci si potrebbe aspettare, ma più mercati di commissioni concorrenti possono escludere applicazioni con un basso valore economico.

La piattaforma single-application di Bitcoin è una navigazione fluida
Le transazioni su Bitcoin erano destinate al trasferimento di ricchezza. Sebbene esistessero usi secondari di Bitcoin come il gioco d'azzardo e la memorizzazione dei dati, la funzione primaria aveva il più alto valore economico. Ciò significava che l'utilizzo della piattaforma come previsto non era impedito da usi secondari.

La piattaforma multi-applicazione di Ethereum ha avuto interazioni inaspettate

Le transazioni su Ethereum erano pensate per potenziare le cose. Il trasferimento di ricchezza doveva essere un uso secondario che purtroppo non poteva essere progettato da Ethereum. Quindi cosa succede quando un'applicazione di basso valore si trova sulla stessa piattaforma di un'applicazione di alto valore? A meno che non offrano entrambi un valore economico comparabile, l'applicazione di basso valore potrebbe essere completamente scontata.

Ricambio di ricchezza dapps eter su Ethereum

Nel caso di Ethereum, nonostante il suo uso previsto fosse per applicazioni decentrate, l'uso più popolare di Ethereum è ancora solo il trasferimento di ricchezza senza l'assistenza di dapps. Ironia della sorte, quello che è stato sicuramente considerato un uso secondario di Ethereum sta ora fissando una linea di base per le transazioni che sta mettendo fuori mercato le aziende.


Frammenti di Ethereum 1.0 

Detto questo, ci sono state alcune categorie di dapps che hanno fornito un valore economico sufficiente per sopravvivere. In particolare, si tratta di giochi d'azzardo, scambi decentralizzati per token su catena, mercati di previsione, ICO e prestiti garantiti da garanzie. Ciò che condividono è che le persone sono disposte a pagare alla pari con le spese di transazione di base per questi flussi di lavoro. (Non è una coincidenza che implichino lo spostamento di ingenti somme di denaro in una sola volta). Il problema, tuttavia, è che si tratta di applicazioni di nicchia i cui valori sono fuori dalla norma.

0x, uno dei protocolli di dex più popolari, ha raccolto solo $ 2000 in spese di transazione a vita, pur avendo una capitalizzazione di mercato di $ 160 milioni . Il token non è inoltre necessario per il funzionamento del protocollo e sarà probabilmente biforcato dai relè principali. Augur, il mercato di previsione più popolare, ha solo $ 40k puntati in previsioni, ma ha una capitalizzazione di mercato di $ 170 milioni . E' evidente che qualcosa non va con questi numeri.

conclusioni

Quindi, perché Bitcoin è andato così bene e Ethereum ha sempre avuto problemi?

Bitcoin era un miglioramento di 10 volte rispetto al trasferimento di denaro fatto con le banche. Bitcoin aveva solo un caso d'uso che aveva anche un alto valore economico, quindi il mercato delle commissioni aggiustato a quello che gli utenti erano disposti a pagare.

Ethereum 1.0 era 10 volte peggio rispetto all'architettura web contemporanea. Era un sistema involontariamente non scalabile (blockchain monolitico) in competizione con un sistema estremamente scalabile (web moderno). La situazione è così grave che hanno bisogno di una completa "riarchitecture" del prodotto. Il trasferimento di ricchezza su Ethereum (non inteso come caso d'uso principale) ha creato una commissione di transazione di base che ha soffocato tutte le applicazioni con un basso valore economico (ovvero la maggior parte dei dapps). 

Il futuro di ETH non puo' attendere, staremo a vedere.

Articolo originale di Noah Ruderman